UN MONDO D'ARGENTO

Breve storia dei supporti per la fotografia in Italia (1839 - 1939)

Giovanni Rappazzo inventa il cinema sonoro

    A proposito della “paternità” del cinema sonoro si venne a ripetere una situazione simile a quella occorsa per l'invenzione del telefono: nel 1921 in Italia era stato depositato un brevetto avente per oggetto una “pellicola a impressione contemporanea di immagine e suoni”. 
    L'inventore era un giovane siciliano, Giovanni Rappazzo, nato a Messina nel 1893, diplomato Perito Elettrotecnico nell'Istituto Tecnico della stessa città e dello stesso istituto insegnante. 
    Era figlio del proprietario dell'Eden Cinema Concerto e spesso aiutava il padre nella proiezione delle pellicole.     Nelle giornate passate in camera di proiezione ideò la propria invenzione ma purtroppo non ebbe fortuna, non riuscì a vendere il proprio brevetto e per mancanza di fondi nel marzo del 1924 non potendolo rinnovare perse la priorità; di lì a poco l'americana Fox, a cui il giovane siciliano in cerca di compratori aveva inviato i propri progetti, brevettò un sistema di sonorizzazione praticamente identico (sistema Movietone).

    Testi vari per approfondimenti

    Un sito che racconta la sua storia

rappazzo
Giovanni Rappazzo



HOME
INDIETRO
INDICE
AVANTI
INTRODUZIONE