FOTOCAMERE  BENCINI

Hollywood



Recentemente ho ricevuto dall'Uruguay la segnalazione di una probabile nuova fotocamera Bencini mai vista prima denominata HOLLYWOOD, tale apparecchio era stato acquistato da un venditore ambulante a Buenos Aires in Argentina.  

Una attenta visione delle immagini ricevute mostrava che si trattava di una variante della ROBI, in particolare del modello-variante n. 7 della scheda, ovvero quella fabbricata nell'immediato dopoguerra; i particolari che mi portavano a dire ciò erano il modo con cui la cinghietta era fissata sulla parte superiore del corpo (con una piastrina metallica) e la forma del bottone di apertura-chiusura. 
Era diverso il bottone di avanzamento ma dalle foto era chiaro che il bottone presente non era originale ma rimediato e fissato in modo molto grossolano. 

Non risulta in nessun documento in mio possesso che Bencini abbia fabbricato un apparecchio a nome Hollywood anche se non è la prima volta che compare una fotocamera Bencini non ufficiale, è il caso della folding Erno che notai per la prima volta in vendita su ebay dagli USA, in questo caso però numerose scritte consentivano una attribuzione certa, o della ROBJ di cui abbiamo già trattato in questa rubrica.

La probabilità che la Hollywood sia stata fabbricata da Bencini per me è del 99% (mi tengo un piccolissimo margine di errore) e penso confermi che alla fine della guerra (o forse anche durante la guerra) la ditta italiana per sopravvivere, in assenza di un mercato interno nazionale ed europeo, cercò di vendere le proprie fotocamere in America, in USA o magari tra i molti emigranti italiani, e per meglio riuscire nel proprio scopo utilizzò nomi e scritte in inglese.

Comunque i primi anni di attività di Antonio Bencini sono ancora poco conosciuti e forse potranno riservare altre sorprese.









indietro